La Tecnica PBS

Il Dott. Takis Salonikidis per curare le patologie dell’ avampiede, usa la tecnica PBS (Physiological and Human Approach).

Questa tecnica è stata inspirata dal Dott. Andrea Bianchi e rappresenta una filosofia che è la ricerca continua per la cura idonea delle patologie del piede con assoluto rispetto alla sua biomeccanica e alla sua fisiologia. Dott. Takis Salonikidis alla visita ambulatoriale prevede ad un approccio dettagliato del piede sofferente del paziente e delle sue radiografie sotto carico (del piede interessato), in maniera tale di potere mettere la diagnosi corretta e quindi a proporre la terapia migliore sia che questa sia conservativa o chirurgica. In oltre, particolare prestazione dà al fatto, che segue e tiene aggiornati i suoi pazienti dal primo al ultimo stadio della loro terapia.

A livello operatorio, opera usando la strumentazione PBS che sono dei piccoli strumenti, e facendo dei piccoli buchini (circa 2mm) dove sarà in ogni caso necessario, per potere intervenire (usando la fluoroscopia) con puntualità (sulle ossa, tendini, capsula) allo scopo di arrivare al risultato idoneo per ogni paziente.

Rispettando le norme della PBS e della innovazione di questa tecnica non usa mai mezzi di sintesi, mentre dopo l’operazione applica una fasciatura in maniera particolare, e così il paziente, portando una scarpa che gli si consiglia riesce subito a camminare.

In fine riassumendo i vantaggi che offre al paziente la tecnica che dott. Takis Salonikidis applica in confronto con altre tecniche sono:

Anestesia regionale (locale)

Non usa di mezzi di sintesi (vite, placche, fili e.c.t)

Breve tempo di intervento.

Pieno carico del piede subito dopo l’ operazione con la scarpa consigliata.

Diminuito dolore postoperatorio.

Una medicazione solo (circa 20 giorni dopo).

Una visita di controllo (circa 40 giorni dopo l’operazione con le radiografie).